Richiesta posto alloggio IN CONDIVISIONE 5+

Benvenuto/a!!!

Per prenotare il tuo posto letto devi seguire due semplici step:

  1. COMPILARE e INVIARE LA DOMANDA ON-LINE specificando città e università di frequenza
  2. SOSTENERE IL COLLOQUIO CONOSCITIVO, durante il quale ti saranno date tutte le informazioni sul servizio alloggi; dovrà essere fatto di persona con un nostro referente che ti contatterà ai recapiti forniti.

Conosci come funziona il servizio alloggi in condivisione?

  • il posto letto è in appartamento in condivisione in camera doppia o tripla;
  • gli appartamenti sono da cinque o più persone e sono maschili o femminili;
  • il posto viene assegnato e NON è possibile scegliere il quale appartamento alloggiare e con chi vivere
***

Regole di convivenza per gli appartamenti in condivisione 

  1. Gli appartamenti in condivisione hanno un numero di posti letto uguale o superiore a cinque (5) in camere doppie o triple, per realizzare autentiche esperienze di vita comunitaria e associativa
  2. Per “vita comunitaria” si intende che i coinquilini accettano di porre in essere quei comportamenti necessari a consentire una convivenza dignitosa e ordinata all’interno della casa. Ciò comprende anzitutto la compartecipazione alle spese per dotare l’appartamento dei beni di prima necessità (sale, olio, zucchero, latte, prodotti per l’igiene e per la pulizia …), la condivisione del momento di preparazione e di consumazione dei pasti serali, la partecipazione alla pulizia settimanale dell’intero appartamento e lo svolgimento delle attività di manutenzione ordinaria (ivi incluse le piccole riparazioni: ad esempio sostituzione delle lampadine, decalcificazione e/o sostituzione del soffione della doccia , tinteggiatura delle stanze quando necessaria, avvitamento di viti e bulloni delle ante della cucina, di tavolo e sedie se allentati …).
  3. Per “vita associativa” si intende che i coinquilini accettano di adoperare gli spazi comuni dell’appartamento nel reciproco rispetto, tenendo conto delle necessità di tutti. Ciò significa, ad esempio, che ciascun inquilino dovrà chiedere il consenso degli altri prima di introdurre terzi all’interno dell’appartamento e prima di organizzare cene o eventi che comportino la presenza di molti ospiti.
  4. All’interno di ciascun appartamento Fondazione SUN individuerà la figura di un “referente” nella persona di uno studente “anziano”, che ha già fatto un’esperienza almeno annuale all’interno degli appartamenti in condivisione. Il referente avrà il compito di favorire il mantenimento di una convivenza pacifica e ordinata, invitando gli altri inquilini a pianificare le attività necessarie per la gestione della casa comune.
***

La domanda che stai per compilare ha carattere informativo, NON E' VINCOLANTE e non produce alcun obbligo per entrambe le parti.

Gli alloggi disponibili in condivisione sono nelle città di ANCONA, BARI, BRESCIA, FIRENZE, MILANO, MONZA, PARMA, PISA, ROMA, TRENTO e VENEZIA.

Esempi delle diverse tipologie di appartamento


Le iscrizioni sono aperte per le seguenti città

  • ROMA