Informativa sulla Privacy

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (cd. Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in seguito definito “RGPD”) informiamo di quanto segue in relazione ai dati personali acquisiti in fase di valutazione della richiesta associativa ovvero, laddove quest’ultima fosse accettata, per la gestione del rapporto associativo. Si precisa che i dati personali che verranno acquisiti da La Ringhiera Soc. Coop. saranno essenzialmente di carattere anagrafico e/o di contatto. Potranno, tuttavia, rendersi necessaria l’acquisizione e il conseguente trattamento anche di dati relativi allo stato di salute, nei limiti di quanto appresso precisato.

1.         Identità e dati di contatto del titolare del trattamento

Titolare del trattamento dei dati personali è La Ringhiera Soc. Coop. (in seguito “La Ringhiera”), con sede legale in Milano, Via Carducci n. 32, e sede operativa in Milano, Via Vaina n. 8. Potete contattarci inviando una comunicazione presso la sede operativa, o tramite fax (+39 02 26117365) o e-mail (contatti@ringhiera.org).

2.         Finalità e base giuridica del trattamento

Il trattamento dei dati raccolti è effettuato per finalità strettamente funzionali all’eventuale instaurazione/gestione del rapporto associativo con La Ringhiera.

Le basi giuridiche del trattamento sono individuabili in quelle previste all’art. 6 (1), lett. b) RGPD, ovverosia in quanto “il trattamento è necessario all'esecuzione di un contratto di cui l'interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso”.

Il trattamento di dati relativi allo stato di salute, richiesto a tutela della salute dei propri ospiti e ai fini della prevenzione dal contagio da Covid-19, è legittimo in virtù dall’applicabilità della base giuridica previste all’art. 9 (2), lett. g, RGPD ovverosia in quanto “il trattamento è necessario per motivi di interesse pubblico rilevante sulla base del diritto dell'Unione o degli Stati membri, che deve essere proporzionato alla finalità perseguita, rispettare l'essenza del diritto alla protezione dei dati e prevedere misure appropriate e specifiche per tutelare i diritti fondamentali e gli interessi dell'interessato”.

In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali è effettuato dagli addetti dell’ufficio amministrazione, all’uopo formalmente incaricati, prevalentemente mediante strumenti informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità e, in ogni caso, in modo da garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati personali.

3.         Eventuali destinatari o categorie di destinatari dei dati personali

Oltre che al nostro personale incaricato del trattamento i dati personali possono essere comunicati, per le finalità sopra indicate e nel rispetto delle regole di sicurezza e riservatezza, a soggetti con cui siano in atto convenzioni o comunque rapporti contrattuali e/o collaborativi o, ancora, a soggetti esterni che svolgano specifici incarichi per conto di La Ringhiera (ad es. tenuta della contabilità, adempimenti fiscali, società assicurative, agenti, etc.). I soggetti che possono accedere ai dati personali sono designati responsabili del trattamento e ricevono dettagliate istruzioni su come procedere al trattamento dei dati e sugli standard di sicurezza a cui si sono impegnati a conformarsi per rispettare al massimo la privacy di quanti si candidano a diventare nostri soci.

4.         Periodo di conservazione dei dati personali o criteri utilizzati per determinare tale periodo

I dati personali saranno conservati per un periodo massimo di 12 mesi a decorrere dalla data di presentazione della richiesta di associazione. In caso di diniego La Ringhiera provvederà a cancellare i dati personali, mentre in caso di accettazione della richiesta i dati saranno conservati per tutto il periodo di vigenza del rapporto associativo e un periodo ulteriore massimo di 10 anni (fatte salve eventuali future disposizioni di legge che dovessero prevedere un periodo differente) decorrente dalla data di recesso o risoluzione dall’associazione.

I dati relativi allo stato di salute, acquisiti da La Ringhiera a tutela della salute dei propri ospiti e ai fini della prevenzione dal contagio da Covid-19, saranno conservati per il periodo strettamente necessario al perseguimento della citata finalità, anche sulla base delle indicazioni e disposizioni delle Autorità competenti in materia di salute pubblica, comunque non oltre il termine dello stato d’emergenza.

5.         Natura del conferimento dei dati e conseguenze del rifiuto

Il conferimento dei dati personali, che di per sé ha natura facoltativa, si rende necessario per l’eventuale instaurazione e/o per la gestione del rapporto associativo con La Ringhiera. In caso di mancato o parziale conferimento dei dati personali richiesti La Ringhiera non sarebbe, infatti, in grado di evadere correttamente la richiesta di associazione e di erogare i propri servizi.

6.         Diritti dell’interessato

Ciascuno può esercitare una serie di diritti sui propri dati personali, riconosciuti dal RGPD. In particolare, è attribuito agli interessati il diritto di:

  1. chiedere l’accesso ai dati personali, la rettifica di quelli che dovessero risultare inesatti nonché l'integrazione dei dati personali incompleti;
  2. ottenere la cancellazione dei dati personali, salvo che il trattamento sia necessario per l'adempimento di un obbligo legale previsto dalla normativa nazionale o dell'Unione europea o per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
  3. nei casi previsti dall’art. 18 del RGPD, ottenere la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano;
  4. qualora il trattamento sia effettuato con mezzi automatizzati e si basi sul consenso o sulla necessità di esecuzione di obblighi contrattuali, chiedere al titolare la portabilità dei dati, ossia ricevere in un formato strutturato e di uso comune i dati personali che lo riguardano, e ottenerne la trasmissione a un altro titolare del trattamento senza impedimenti;
  5. qualora il trattamento sia basato sul consenso, revocare detto consenso in qualsiasi momento senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;
  6. proporre reclamo all’autorità di controllo competente (es. nello stato membro in cui l’interessato risiede abitualmente, lavora o del luogo dove c’è stata la presunta violazione).

La Ringhiera, come prescritto dal RGPD, si impegna a fornire all’interessato le informazioni relative all’azione intrapresa riguardo a una richiesta di esercizio dei diritti senza ingiustificato ritardo e, comunque, al più tardi entro un mese dal ricevimento della richiesta stessa.

Per ulteriore assistenza in merito ai propri diritti l’interessato può sempre rivolgersi al Titolare inviando una comunicazione presso la sede operativa, o tramite fax (+39 02 26117365) o e-mail (contatti@ringhiera.org).

 La Ringhiera Soc. Coop.

 Il Presidente pro tempore